[et_pb_text _builder_version=”3.18.7″]

Stress

[/et_pb_text]
[et_pb_text _builder_version=”3.18.7″]

Il modo di vivere che ci impone la società attuale, con i suoi ritmi frenetici, l’iper-connessione e le richieste familiari e lavorative sempre più pressanti, generano affaticamento, tensione, senso di inadeguatezza e talvolta angoscia. Spesso siamo accompagnati dalla sensazione di non riuscire a essere “al passo” con tutto. Tutto ciò determina stress.

La reazione di stress è caratterizzata da uno stato di attivazione dell’asse ipofisi-corticosurrene e dell’area limbica, che consente un migliore adattamento metabolico dell’organismo in condizioni particolari di richiesta ambientale. Se questa reazione è limitata nel tempo, favorisce il nostro adattamento e l’attivazione delle nostre risorse per fronteggiarlo. Se, invece, l’evento stressante è prolungato nel tempo  ed è caratterizzato da un’elevata intensità, può influenzarci e far insorgere patologie ad esso collegate. Lo psicoterapeuta può in questi casi sostenere e stimolare il paziente nella ridefinizione dell’evento/eventi stressanti, al fine di attivare strategie di fronteggiamento maggiormente funzionali per il recupero dello stato di salute e di  benessere cognitivo ed emotivo individuale.

Cause Stressanti

La percezione di un evento stressante varia da individuo a individuo. Lo stesso evento può determinare in una persona un forte stress e in un’altra una reazione adattiva. Generalmente quello che maggiormente ci induce ad un’attivazione che può generare stress sono:

  • lutti o separazioni
  • pressioni lavorative
  • pressioni familiari
  • ritmi frenetici
  • gravidanze e parti
  • problemi economici
  • malattie

I sintomi possono essere molteplici e riguardano sia la sfera fisica (mal di testa, mal di stomaco, sudorazione eccessiva, disturbi sessuali, vertigini, amenorrea etc.), sia quella psichica ed emotiva ( pessimismo, insicurezza, irritabilità etc.) che quella cognitivo- comportamentale ( confusione, calo del rendimento, problemi di concentrazione, iperattività etc.).

[/et_pb_text]